Rispetto per l'Ambiente

 

Immersi nel verde

Per realizzare buoni progetti, è importante lavorare all'interno di un ambiente che sia in sintonia con la linea guida e con la filosofia dell'azienda.

L'ambiente di lavoro di Valcucine è un luogo immerso nel verde, dove regnano armonia e serenità.

Valcucine è stata fondata nel 1980 e si è da subito imposta sul mercato con dei prodotti ricercati sotto il profilo del design e della qualità.

L'azienda è diventata in pochi anni un punto di riferimento nel settore cucine, principalmente grazie allo sforzo di armonizzare le linee estetiche con le tecnologie più avanzate, ricercando soluzioni sempre innovative e realizzando prodotti che abbiano il minimo impatto ambientale possibile, senza trascurare funzionalità, ergonomia e sicurezza.


Filosofia Valcucine

Il Rispetto per l'Uomo - I diritti del consumatore


Nei suoi Centri Specializzati Valcucine mette a disposizione del consumatore le schede tecniche dei prodotti che dichiarano e specificano i materiali che compongono la cucina, nella loro denominazione più semplice.

In questo modo viene eliminata qualsiasi possibilità di imbroglio e il consumatore ha la massima certezza sulla qualità delle materie prime utilizzate. Inoltre all’interno dei punti vendita, Valcucine espone alcuni pannelli che riportano i campioni sezionati dei materiali che compongono la cucna, in modo da rendere visibile la loro struttura interna.

E’ possibile inoltre osservare il differente comportamento dei materiali utilizzati da Valcucine, rispetto ad altri materiali simili, dopo essere stati sottoposti alle medesime prove di resistenza al calore e al vapore.


Il marchio GS

GS è un marchio tedesco che certifica la qualità del prodotto.

Per prima in Italia, nel settore cucine Valcucine ha ottenuto questo marchio, dopo severi test di controllo eseguiti sulle cucine dall'istituto tedesco L.G.A.


Qualità e sicurezza

Per garantire la qualità e la sicurezza dei prodotti sono indispensabili, oltre ad un buon progetto, una serie di collaudi che possano mettere a dura prova tutti i materiali e gli elementi strutturali che compongono la cucina.

Solamente attraverso una serie di prove normalizzate si possono controllare le caratteristiche di resistenza alle svariate sollecitazioni a cui può essere sottoposto un materiale nello svolgimento delle sue funzioni. Valcucine esegue una serie di importanti verifiche e controlli sulla qualità dei materiali utilizzati, oltre che nel proprio centro collaudi, anche presso il Centro Ricerca-Sviluppo CATAS, Centro per la Certificazione della Qualità dei materiali.

I test vengono ripetuti periodicamente in modo tale che lo standard qualitativo raggiunto sia mantenuto costante nel tempo. I risultati di tutte le prove svolte presso il CATAS sono raccolti in un libro che può essere visionato presso i Centri Specializzati Valcucine.


Il Controllo delle Emissioni Tossiche

L’aria che respiriamo in cucina può essere inquinata da sostanze tossiche emanate dalle vernici e dalle colle utilizzate nei mobili. Valcucine esegue analisi a campione per controllare che gli elementi delle sue cucine non rilascino nell’ambiente sostanze volatili dannose per la salute dell’uomo, non siano inquinati da radioattività artificiale e rispettino le normative tedesche sull’emissione di formaldeide.


Circondati dall’Arte

Luce, architettura, arte e design sono la scenografia suggestiva di un luogo in cui si incontrano interventi altamente tecnologici e opere realizzate artigianalmente o create direttamente dalla mano dell'uomo.


La Galleria dei Segni

Materiali naturali come il legno e la creta, il cuoio o la pietra, fanno da sfondo a pittogrammi stilizzati, a segni scalfiti o dipinti, a figure che sono la rappresentazione grafica di un pensiero espresso attraverso un linguaggio universale, compreso da tutti, che ne favorisce la rilettura illimitatamente nel tempo e nello spazio.


Le Garanzie

5 anni di garanzia totale

Le cucine Valcucine vengono garantite per 5 anni, purchè venga compilata la scheda marketing, consegnata all’atto dell’acqisto.

Nel periodo di garanzia, Valcucine si impegna a sostituire o riparare gratuitamente quei pezzi che dovessero risultare difettosi all’origine, considerando il trasporto gratuito franco rivenditore.


Programma Futuro

Spesso l’esigenza di ampliare la propria cucina non può essere soddisfatta perchè l’evoluzione estetica sempre più rapida rende impossibile reperire gli elementi nella identica tipologia. Attraverso la garanzia “Programma Futuro”, Valcucine per minimo 7 anni dalla data di acquisto garantisce la reperibilità degli elementi necessari per eventuali variazioni o ampliamenti nella medesima estetica acquistata.

Qualora Valcucine, per cessata produzione di un determinato modello, non fosse in grado di consegnare altri elementi nell’estetica posseduta, nei 7 anni successivi alla data di acquisto, si impegna a fornire gratuitamente franco rivenditore tutti quegli elementi che non possono essere riutilizzati perchè non abbinabili alla nuova cucina.

L’acquirente ha diritto di scegliere fra i nuovi modelli Valcucine in produzione.

 


Le vernici sintetiche

I mobili trattati con vernici sintetiche emettono sostanze volatili tossiche all’interno delle nostre case, anche molto tempo dopo che sono stati acquistati.

Valcucine ha analizzato l’inquinamento provocato da tali sostanze con analisi specifiche (l’aria inquinata dalla vernice sintetica viene prelevata e immersa nel gas-cromatrografo per l’analisi dei componenti presenti).

Nella tabella sono elencate le sostanze emesse in 1mc di aria in 24 ore da 1mq di pannello verniciato con vernici sintetiche acriliche, verniciato 30 giorni prima dell’esecuzione dell’analisi.

Per evitare l’emissione delle sostanze tossiche emanate dalle vernici sintetiche, Valcucine ha messo a punto un ciclo di verniciatura a base di oli naturali e solventi ricavati dalla buccia degli agrumi.


 

La radioattività artificiale

Disastri nucleari come Cernobyl hanno provocato una radioattività artificiale che è stata assorbita dalle piante (e quindi dal legno) e che viene poi rilasciata nell’ambiente anche a distanza di molto tempo.

Dato che l’entità di questa presenza tossica varia in base alla provenienza del legno, Valcucine esegue, presso il Laboratorio di Spettrometria Nucleare del CRAD, analisi a campione per accertarsi che il legno utilizzato nelle sue cucine non provenga da zone gravemente inquinate da Cernobyl.


 

 

La formaldeide

I pannelli in truciolare contengono colla ureica, sostanza che per anni e in modo continuo emette formaldeide.

Anche se la formaldeide è ormai riconosciuta come sospetta sostanza cancerogena, a differenza di quanto avviene in Germania, in Italia non esistono leggi che ne normalizzino l’emissione dai mobili.

Valcucine fa eseguire analisi nei pannelli, dai laboratori del CATAS. Tutta la produzione Valcucine rispetta in maniera rigorosa i valori limite stabiliti dalla severa normativa tedesca (Cat. E1).

 

 

Questo sito, come la maggior parte dei siti web, utilizza cookie. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra privacy e cookie policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all‘uso dei cookie. Leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.