Rispetto per l'Ambiente

Storia.

Il Cavalier Luciano Biscontin è alla guida di Presotto Industrie Mobili e la sua storia è una vera dichiarazione d’amore per il mobile. Entrato come apprendista nell’aziendache allora si chiamava Rino Presotto non l’ha più abbandonata e l’ha trasformata in una realtà di successo internazionale. Lo stesso entusiasmo guida la sua famigliache lavora in azienda secondo i principi dell' uomo che ha portato nelle case un nuovo concetto dell’arredare.


Ambiente e Qualità

Vivere ogni giorno rispettando l’ambiente e il luogo di lavoro.

E’ una scelta che Presotto ha concretizzato ottenendo.

La certificazione ambientale ISO 14001:2004.

La certificazione del sistema di gestione della salute e sicurezza sul luogo di lavoro OHSAS 18001:1999

La registrazione al Regolamento europeo EMAS per la gestione ambientale sostenibile. Presotto Industrie Mobili vive e lavora ogni giorno sotto il segno della sostenibilità ambientale con impianti di produzione all’avanguardia, politiche avanzate di recupero dei materiali e comportamenti orientati al risparmio energetico.


Il Design.

Il design di Presotto è sempre funzionale, nasce e si sviluppa nel Centro Ricerca e Sviluppo, uno tra i più moderni e sofisticati d’Italia.

Fondamentali sono le collaborazioni con designer quali Pierangelo Sciuto, Claudio Lovadina, Simone Micheli, Lorenzo Bellini, Marco Piva, Sophie Larger, Tormena-Neadesign, Rabadesign, Toyo Ito.


Cultura e Formazione.

Presotto Industrie Mobili crede nella cultura del mobile e nella sua diffusione in particolare tra le nuove generazioni.

Periodicamente, la sede dell’azienda è meta di studenti provenienti da facoltà universitarie legate al mondo dell’arredo.

Lo stesso impegno viene messo in ogni azione verso il cliente con corsi di formazione e aggiornamenti costanti per tutta la forza vendita.

Questo sito, come la maggior parte dei siti web, utilizza cookie. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra privacy e cookie policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all‘uso dei cookie. Leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.